Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SCIFOPSI Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia

Seminari e workshop FORLILPSI 2019

 

 
immagine

Educazione e Big Data

 

Il seminario si pone come momento di riflessione dedicato al rapporto tra big data ed educazione. Verrà pertanto preso in rassegna il dibattito che negli ultimi anni ha riguardato questo fenomeno e le sue implicazioni in diversi ambiti: le metodologie di ricerca e i saperi storici; la ricerca tecnologico-educativa; le relazioni con l'etica, il diritto  e la statistica oltre al suo rapporto con l'evoluzione della robotica e l'intelligenza artificiale". 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LOCANDINA

 

 
_________________________________________________________
immagine

IL DIRITTO AL CIBO TRA LIBERTÀ, DOVERI E DIRITTI

Una comparazione socio-giuridica

 

 

Questo è il primo seminario del ciclo "Il danno evitabile: responsabilità e prevenzione".

 

Si tratta di un'iniziativa congiunta, organizzata insieme a docenti di differenti discipline: Pedagogia sociale ed Educazione alla pace, Pedagogia della gestione dei conflitti, Diritto e Religioni, Sistemi giuridici avanzato.

 

La proposta didattica e formativa è rivolta agli studenti di tre dipartimenti e a tutti coloro che sono interessati ad approfondire i temi delle regole e delle norme per l'alimentazione consapevole nella prospettiva del dialogo tra tradizioni religiose differenti.

 

Dopo le relazioni, è previsto un dibattito.
L'evento è aperto al pubblico.

 

LOCANDINA

 

 
_________________________________________________________
 
 

Natura e tecnologie digitali

  nei servizi educativi 0-6

La prospettiva ecologica tra pedagogia dei media e Outdoor Education

 

Tra le sfide con le quali i servizi educativi da 0 a 6 anni sono chiamati a confrontarsi negli ultimi anni, i temi legati alla natura e alla tecnologia sono indubbiamente tra i più significativi. Da un lato la necessità di promuovere forme di educazione all’aperto che superino paure e limiti della nostra epoca, dall’altro l’urgenza di promuovere una maggiore consapevolezza rispetto a rischi e opportunità degli strumenti di comunicazione digitale. Proprio intorno a questi temi stanno lavorando le prospettive di Outdoor Education e Media Education: due prospettive che possono dialogare tra loro per arricchirsi reciprocamente. Per quanto natura e tecnologia vengano spesso concepite in antitesi, in realtà attraverso il dialogo tra loro è possibile arricchire le esperienze delle bambine e dei bambini che frequentano nidi e scuole dell’infanzia ed è possibile promuovere percorsi laboratoriali che coinvolgano attivamente i genitori. Il convegno si articola in due parti: al mattino saranno presentati temi-chiave dell’ecologia e della pedagogia dei media; nel pomeriggio saranno presentate esperienze significative condotte nei servizi educativi 0-6 che hanno promosso un dialogo proprio tra Outdoor Education e Media Education.

 

LOCANDINA

immagine

_________________________________________________________
 

immagine
Qualification for Minor

 

Migrant Education and

 

  Learning Open Access onLine

 

teacher training.

 

an italian

 

experience at the thecnical

 

school “tullio buzzi” in prato

 

All’interno di ET 2020 la Comunità Europea ha fissato 4 obiettivi strategici in materia di istruzione. In particolare nell’ambito dell’attività laboratoriale svolta all’ITS T. Buzzi di Prato, qui presentata, è stato preso in considerazione l’obiettivo 3 ET 2020 che ha come oggetto la promozione dell’equità, della coesione sociale e della cittadinanza attiva. Per raggiungere gli obiettivi di ET 2020 l’Unione Europea ha messo a punto tutta una serie di azioni di supporto tra cui L’Erasmus+. Il grosso impegno di questi progetti è di pensare a delle azioni didattiche volte al raggiungimento di tali obiettivi.

Le riflessioni svolte sul tema della cittadinanza attiva all’interno del progetto QuaMMELOT Erasmus+ hanno portato a definire un’azione didattica che ha avuto come obiettivo l’educazione dei giovani alla democrazia che significa educarli al dibattito.

Il Convegno vuole fornire un’opportunità di riflessione sulle attività svolte nell’ambito del progetto QuaMMELOT per costruire e ricercare percorsi e itinerari didattici che forniscano le competenze necessarie utili a promuovere la cittadinanza attiva, supportando i docenti con strumenti efficaci per l’insegnamento e lo sviluppo intellettuale dei minori migranti e autoctoni nelle scuole secondarie.

Inoltre questo evento rappresenta l’occasione per valutare l’impatto avvenuto presso l’IST “T. Buzzi” di Prato sulla tematica della cittadinanza attiva attraverso la metodologia del debate. A tale proposito è stato predisposto un questionario on-line di autovalutazione destinato a tutti gli studenti che hanno partecipato al laboratorio per accertare il cambiamento avvenuto in ognuno in relazione alle tematiche affrontate e misurarne l’entità.

LOCANDINA

_________________________________________________________
  

immagine
Seminario di Orientamento

 

Il Corso di Studio Magistrale  in

 

Scienze dell’Educazione degli

 

adulti, della formazione continua

 

e Scienze Pedagogiche

 

 

Scopo dell’iniziativa è illustrare il percorso internazionale e interdisciplinare del Corso di Studio LM 57&85. Saranno presentati il Double Degree con la Masarykova University di Brno (Repubblica Ceca) e il soggiorno della Winter School a Wuerzburg in Germania. Ampio spazio sarà dato alla riflessione sui profili professionali in uscita dal CdS e alle figure di livello apicale per la direzione di strutture o servizi educativi e formativi .

 

LOCANDINA

 _________________________________________________________  

Le donne si raccontano

Autobiografia, genere e formazione del sé

 

L’approccio autobiografico in pedagogia si è dimostrato un fecondo sistema maieutico di ricerca. Il pensiero femminista, a partire da un’analisi introspettiva, è riuscito a narrare il sorgere e il dispiegarsi dell’identità di genere. Dando voce alle loro voci, le donne hanno costituito un metodo di ricerca a sé stante; l’autenticità e l’originalità dei racconti dei propri vissuti rappresentano ormai un percorso identitario che attraverso nuove forme di educazione trasforma le condizioni di vita delle minoranze sessuali, ma anche etniche e religiose.

 

 

 

LOCANDINA

 

________________________________________________________ 

immagine
L’educazione contro

 

la

 

violenza

 

di genere

 

Obiettivi e risultati del progetto “CREATIVE –

 

Changing Relationships through Education and

 

Awareness Towards endIng Violence against

 

women”

 

 

La Conferenza intende presentare le azioni e i risultati del progetto “CREATIVE - Changing Relationships through Education and Awareness Towards endIng Violence against women”,  coordinato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con l’ Associazione per la Ricerca Sociale (ARS). Il progetto si propone di diffondere una strategia di sensibilizzazione volta a rimuovere le radici socio-culturali su cui si innesta la violenza sulle donne: partire dall’educazione è un passaggio.

 

LOCANDINA

_________________________________________________________
 

immagine

Teaching in Europe Today

 

Il Seminario Internazionale Teaching in Europe Today pone al centro le riflessioni di docenti provenienti da contesti universitari europei differenti, al fine di valorizzare le diverse prospettive in merito all’insegnamento nell’epoca contemporanea.

A tal proposito il Seminario si articolerà in quattro interventi suddivisi come segue:

1. «From the Italian Curriculum National Guidelines to the New Professional Profile»

prof.ssa Rossella Certini (Università degli Studi di Firenze);

2. «Teaching Children’s Literature: New Competences for Teachers»

prof.ssa Mireia Canals Botines (Universitat de Vic);

3. «Teacher as Reflective Practitioner: the Schon model» prof.ssa Elena Seghedin (Alexandru Ioan Cuza University, Iasi - Romania);

4. «The Role of Language in Teacher Professional Development»

dott.ssa Elizabeth Guerin (Università degli Studi di Firenze).

 

Al termine delle esposizioni verrà svolta una riflessione conclusiva da parte del dott. Christian Distefano e della dott.ssa Mila Milioli.

LOCANDINA

 _________________________________________________________
 

Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione ai Diritti

 

Dalla parte

 

delle bambine e

 

dei bambini

diritti, partecipazione, equità

 

Il Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione ai Diritti è organizzato in collaborazione da Unicef-Italia e Università di Firenze, con il patrocinio della Commissione Regionale per le Pari Opportunità della Toscana. Il Corso si rivolge a studentesse e studenti universitari di Firenze e a tutti coloro che a vario titolo si interessano ai temi dell'infanzia, e si articola in una serie di seminari tematici che hanno per filo conduttore i diritti delle bambine e dei bambini in una prospettiva interdisciplinare. Nell'ambito del Corso interverranno esponenti del mondo della ricerca, dell'università e del terzo settore, riconosciuti a livello nazionale.

 

LOCANDINA A4

 

LOCANDINA A3

 

immagine

_________________________________________________________ 

immagine

LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI

DELLA SCUOLA SECONDARIA

IN CONTESTI CON FORTE PRESENZA MIGRATORIA

Metodologie ed esperienze

 

Nella società pluralistica e complessa è indispensabile che gli insegnanti acquisiscano competenze di comunicazione interculturale, apprendendo che i conflitti, gli stereotipi e i pregiudizi non sono eliminabili dall’esistenza umana: è fondamentale e ineludibile imparare a riconoscerli e a gestirli in maniera adeguata e opportuna.

La scuola multiculturale dovrà aprirsi a nuove realtà per costruire percorsi di accoglienza che intercettino le reali difficoltà dei ragazzi, elaborando percorsi nuovi e integrati. Chi vive compiti educativi ha bisogno di assumere l’osservazione come chiave di lettura della sua partecipazione al nuovo contesto perché non bastano le intenzioni e la volontà, ma occorre curare anche gli aspetti organizzativi. Di fronte a situazioni problematiche è possibile scoprire qualcosa di utile per il singolo, ma anche per tutti.

Il Convegno, infatti, vuole fornire un contributo per costruire e ricercare percorsi e itinerari didattici che forniscano le competenze necessarie al raggiungimento degli obiettivi formativi per tutti e per ciascuno.

Le strategie educative e didattiche pianificate e condivise devono essere portate avanti in maniera coerente da tutti gli attori del progetto di inclusione. Si dovrà considerare la nuova composizione della società come un’opportunità per affrontare, anche in ambito scolastico e in modo concreto, il tema della cittadinanza attiva e dell’inclusione in un’ottica realmente democratica.

LOCANDINA

 

_________________________________________________________

 

La qualità pedagogica

  nei

  servizi educativi per

  l’infanzia.

Risultati di una ricerca-azione presso i servizi gestiti dal Consorzio CO&SO

 

 

Il dibattito sulla qualità dei servizi all’infanzia si è fatto negli ultimi anni sempre più acceso, mettendo in evidenza un’idea di qualità complessa, in cui la riflessività diventa elemento fondamentale. Si fa urgente la necessità di co-costruire progetti pedagogici forti e aperti a un tempo, capaci di orientare l’intenzionalità educativa, mantenendola allo stesso tempo aperta alla trasformazione.

Il convegno vuole essere un’occasione per un confronto tra studiosi dell’infanzia a partire da una ricerca sulla qualità pedagogica dei servizi educativi gestiti dal consorzio CO&SO sotto la supervisione scientifica del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze.

 

LOCANDINA

 

_________________________________________________________

 
ultimo aggiornamento: 22-Mag-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina